CONDIVIDI

Schermo lucido o schermo opaco?

Se state pensando di acquistare un nuovo televisore, potreste imbattervi sulla scelta tra due tipi di schermo: lucido o altrimenti detto Glossy o Glare, oppure opaco dall’ inglese Matte.

Quindi essenzialmente la differenza tra i due tipi di schermo sta nel fatto che quello lucido riflette la luce alle vostre spalle rendendo però giustizia ai colori dello schermo rendendoli più vividi e luminosi, mentre lo schermo opaco ha una superficie antiriflesso ma i colori risultano essere più spenti in fatto di luminosità.

Quale tipo di schermo scegliere?

I pannelli LCD dei televisori nascono come schermi di vetro lucido e quindi non provvisti di rivestimento antiriflesso. Gli schermi opachi in commercio possiedono una pellicola granulosa applicata con funzione principale di non riflettere la luce e quindi di indurre meno fastidio possibile alla vista. Questa pellicola però non è trasparente al 100% quindi crea un effetto simile alla polvere sui colori chiari riducendone la nitidezza e limitando anche l’angolo di visione.

Il gusto personale degli utenti li fa schierare in due posizioni opposte: c’è chi preferisce di gran lunga lo schermo opaco, considerato più indicato (nel caso dei monitor dei computer) per lavorare molte ore in ufficio affaticando di meno la vista non avendo sempre il riflesso della luce negli occhi, e chi invece non può rinunciare allo schermo lucido, grazie alla qualità dei colori dell’immagine e l’alta definizione e nitidezza dei dettagli. Lo schermo perfetto quindi è quello che va incontro alle nostre esigenze e alle funzionalità per cui ci occorre. Quindi un consiglio pre acquisto potrebbe essere quello di valutare il sistema di illuminazione dell’ambiente della vostra casa dove poi verrà sistemato il televisore onde evitare troppe luci riflesse sullo schermo scelto.

Vantaggi e difetti dello schermo opaco

Per quanto riguarda le televisioni, il vantaggio di avere uno schermo opaco è quello di ridurre, quasi azzerando, il riflesso di luce che proviene da altre fonti che non siano il televisore e quindi di goderne appieno l’immagine così come si mostra. Purtroppo però, a causa dell’antiriflesso, i colori sembrano più opachi e alcune volte le immagini risultano sfocate perdendo la profondità del colore. Lo schermo opaco risulta essere più riposante per la vista e adatto nelle condizioni di lavoro prolungate (nel caso di monitor PC).

Vantaggi e difetti dello schermo lucido

Mentre uno schermo lucido favorisce il contrasto e la brillantezza dei colori, una resa immagine migliore rispetto allo schermo opaco, ha però lo svantaggio di riflettere le fonti di luce e di specchiare ciò che si trova di fronte, creando quindi un fastidio nella visuale e conseguente affaticamento alla vista. I produttori delle TV di ultima generazione hanno scelto infatti di utilizzare lo schermo lucido per enfatizzare il lato d’intrattenimento esaltando colori e dettagli nei loro prodotti. Lo schermo lucido risulta essere più nitido grazie a un filtro polarizzatore liscio che permette di assorbire la luce esterna che però a volte finisce col rifletterla e quindi risulta essere uno specchio. Lo stesso discorso lo si può fare parlando di schermi di smartphone e tablet a schermo lucido mettendoli a confronto con i lettori eBook con tecnologia e-ink a schermo opaco.