TV: meglio lo schermo curvo o piatto? Vantaggi e svantaggi

0
CONDIVIDI

Come avrete notato entrando in una qualsiasi catena di elettronica, nel comparto dei televisori sono presenti diversi modelli a schermo curvo. L’assunto di base è che, dal momento che l’occhio umano è sferico, la visione ottimale si otterrebbe proprio grazie ad un display dalle forme arrotondate. Secondo i produttori, quindi, un TV a schermo curvo garantirebbe un’esperienza veramente immersiva, facendo sentire lo spettatore esattamente al centro della scena. Inoltre, sempre secondo le aziende, lo schermo curvo riempirebbe appieno il nostro campo visivo e, allo stesso tempo, garantirebbe maggiori angoli di visione.

Detto questo, però, se si può discutere a livello estetico – con molti utenti che sicuramente saranno attratti dal design curvo, bisogna ammettere che, dati alla mano, questi nuovi TV non sembrano differenziarsi molto dai modelli a schermo piatto. Andiamo quindi ad effettuare un confronto tra un TV piatto ed uno curvo, prendendo come esempio il Samsung UN55JU6500 (schermo piatto) ed il Samsung UN55JU6700 (schermo curvo).

Samsung 55 piatto

Samsung curvo 55 dritto

Dimensioni e senso di “immersione”

Come detto all’inizio, molti ritengono che uno schermo curvo possa garantire un campo visivo più ampio di uno schermo piatto, il che significherebbe che un TV 55″ curvo risulterebbe più grande di un TV 55″ piatto… diciamo subito che questo è vero, ma parliamo di una differenza angolare davvero minima. Se infatti mettiamo a confronto i due Samsung e misuriamo il campo visivo a 2,5 metri dallo schermo, vediamo che l’angolo dell’UN55JU6500 (piatto) è di 28°, mentre l’angolo dell’UN55JU6700 è di 28,42°.
Ciò significa che, visto da una distanza di 2,5 metri, un TV a schermo curvo da 55″ risulterà come un TV da 55,8″. Una differenza molto piccola, specialmente se consideriamo il prezzo di un TV a schermo curvo.

TV curvo o flat

Angolo di visione

La seconda considerazione da fare riguarda l’angolo di visione. È evidente che un TV a schermo curvo offre un angolo di visione maggiore di un TV a schermo piatto, permettendo di apprezzare anche i dettagli ai lati dello schermo. Osservando un’immagine sui due TV Samsung da una prospettiva centrale, l’unica (piccola) differenza che troveremo tra i due schermi è che nel curvo i soggetti ai lati dello schermo risulteranno leggermente più alti di quelli al centro. Una differenza lieve, che di certo non aggiunge molto all’esperienza di visione.

Spostando i TV di 20° a sinistra e confrontandoli nuovamente, noteremo invece che lo schermo piatto tende a perdere un po’ di accuratezza dei colori, mentre il display curvo mantiene una maggiore uniformità. Ovviamente il lato sinistro dello schermo piatto si vedrà peggio che sullo schermo curvo, mentre il lato destroy del curvo sarà nettamente migliore.

Se poi aumentiamo l’angolazione fino a 45°, vedremo una sorta di “dimensione aumentata” sul lato destro dello schermo curvo: sembra un po’ “tirato”, il che ci permette di vedere meglio gli oggetti che si trovano in quell’area. Il lato sinistro dello schermo curvo, invece, ci apparirà un po’ compresso.

Estetica

La principale ragione per cui acquistare un TV a schermo curvo è, manco a dirlo, il suo design. Una cosa da tenere a mente, però, è che (per ovvi motivi) uno schermo curvo occupa più spazio di uno piatto, e ciò potrebbe causare qualche problema, soprattutto nel caso voleste appendere il TV su una parete.

Riflessi

Un altro aspetto da considerare sono i riflessi. Essi infatti appaiono diversi su uno schermo curvo rispetto ad uno piatto. Confrontando lo stesso riflesso sui due Samsung, infatti, vedremo che sul JU6700 (curvo) l’area coperta dai riflessi sarà maggiore di quella sul JU6500 (piatto).

Conclusione

In conclusione, pur essendoci delle differenze tra TV a schermo piatto e TV a schermo curvo, queste non sono così rilevanti. O, meglio, si fanno notare principalmente in caso di visione da determinate angolazioni. Se quindi amate il design di un “curved TV” (e siete disposti a pagare per questo), vi consigliamo l’acquisto ma se invece pensate che passando ad uno schermo curvo migliorerete di molto la visione sappiate che potreste restare delusi.